Connect with us

Epic Fail o Managment Crisis?

Social media marketing

Epic Fail o Managment Crisis?

Se dovessimo parlare di malgestione di alcuni canali social potremo parlare per giorni, riempire migliaia di pagine e non esssere in grado di spiegare tutti i meccanismi per evitare i temibili epic fail.
Gli epic fail sono gli errori più comuni commessi dagli operatori che lavorano alle pagine social di un’azienda o di un evento.

L’epic fail si può generare dalla cattiva gestione di un post o di una dichiarazione, ad un refuso, ad un apostrofo di troppo, ad un errore di ortografia, di sintassi, ad immagini rubate fino al plagio di alcune iniziative (vuol dire non avere idee!). Tutti gli operatori del mondo social sanno che prima o poi potrebbero finire nelle trappole dell’istintività e perdere di vista il manuale e la strategia.
È successo anche a me. La cosa importante è ammetterlo e cercare di far vedere il lato umano dell’operatore.

Fino a quando succede sui nostri canali non è niente di grave. Se gestissimo, invece, una fanpage di qualche azienda l’errore potrebbe assumere proporzioni più grosse. In questi casi è più giusto parlare di epic fail e di managment crisis (gestione della crisi). Nel  caso di una managment crisis dobbiamo prevedere una strategia di rientro e non soltanto un abbandono delle scialuppe.

In questo caso se gestissimo una fanpage vittima di un epic fail,  la lezione – per così dire – ci dovrebbe servire come insegnamento per il futuro, per rafforzare la nostra strategia in maniera più concreta. La pianificazione preventiva è la miglior strategia di rientro contro ogni tipo di epic fail. Un piano di una strategia social che non preveda la strategia di MANAGMENT CRISIS è da definirsi incompleto.
Il managment crisis si potrebbe paragonare ad un protocollo di emergenza, approvato dopo la riunione di gabinetto, ed è il momento in cui entra in gioco la realizzazione del piano B.

Chi mi ha insegnato a osservare e pianificare le strategie social, mi ha sempre ricordato come nella comunicazione non si possa improvvisare niente. Le improvvisazioni portano delle crisi che, quasi quotidianamente, vediamo su molti profili aziendali e che prendono il nome di epic fail.

Spotify: Festa della Mamma

Incominciamo con quello che è successo a Spotify in occasione della festa della mamma. Per celebrare la mamma aveva lanciato la più classica delle campagne: iscriviti al mio servizio, e io ti offro la possibilità di vincere un account premium con tutti i benefit del caso. Il lancio della campagna è avvenuto con un’immagine pubblicata su Twitter, insieme a una didascalia in cui si invitavano tutti “i figli” a iscrivere le proprie madri su Spotify, nella speranza di riuscire anche ad aggiudicarsi uno degli account Premium in palio. Il tutto è degenerato grazie all’immagine postata sul social.

Spotify - EpicFailÈ la musica che sta nella nuvola… No, non la nuvola-nuvola”

La rappresentazione che ne ha voluto dare Spotify della mamma è un po’ sessita. Ha deciso di rappresentare le mamme come se non capissero niente di computer e del loro funzionamento.
I commenti degli utenti non si sono fatti attendere.

Fiat: Festa della Donna

Lo stesso post sessista è uscito anche nell’occasione da Fiat. Se si ultimava l’acquisto di un auto entro l’8 marzo gratis ti omaggiavano anche dei sensori di parcheggio. Della serie “donna al volante pericolo costante”

Fiat - EpicFail

L’itagliano di KiRweb

Gli errori di sintassi e ortografia

screenshot-twitter com 2015-07-22 19-51-55

EpicWin di HTC Italia

Nel caso di HTC Italia si può parlare di epic win da parte dell’operatore ed epic fail da parte dell’utente

HTC Italia

Perlana si dimentica di acquistare l’immagine

Nel caso di Perlana invece è possibile notare come non stiano attenti ai dettagli

Perlana - Epic Fail

Pomì e la Terra dei Fuochi

C’è poi la discriminazione territoriale di Pomì a seguito dei fatti di cronaca sulla terra dei fuochi

Pomì - Epic Fail

RTL 102.5 e vs il Sud

Sempre nella discriminazione territoriale possiamo inserire il post apparso sulla bacheca di RTL 102.5

RTL 102.5 - Epic Fail

Terromoto Groupalia

Groupalia durante il terremoto in Emilia Romagna invitava tutti a Santo Domingo

Groupalia Italia - Epic Fail

Usa un hashtag ogni tanto

Il sindacato italiano CGIL che invece utiilzza gli hashtag perché li mettono tutti…

CGIL - Epic Fail
#tutogliioincludo – Tu-togli-io-includo

Il Social Media Manager Tifoso

Anche il mondo dello sport non è esente da epic fail. Dopo la partita di NBA l’operatore social degli Houston Rockets perde la testa e mostra il suo animo da tifoso…

Houston Rockets - Epic Fail“Shhh. Chiudete gli occhi. Presto sarà tutto finito”
Houston Rockets - Epic Fail“Non è stato molto di buon gusto, ma vi auguriamo lo stesso una buona fortuna per il prossimo round”

Houston Rockets - Epic Fail“Il nostro tweet era di cattivo gusto e non era rappresentativo del rispetto che abbiamo per i Dallas Mavericks e per i loro fan. Porgiamo le nostre più sentite scuse”

Dopo queste le scuse l’operatore social sappiamo essere stato rimosso dall’incarico.

Juventus: Dipendent Ideas

In ambito sportivo abbiamo in mente ancora l’immagine della campagna abbonamenti della Juventus FC.

Juventus FC - Epic FailQui nessuno è stato rimosso dall’incarico, ma il peggio è che l’agenzia Independent Ideas non riconosce nessun plagio o appropiazione indebita di immagini

Indipendent Ideas - Epic Fail

Tezenis vs Kiko

Stesso numero di fan, ma un’attenzione ai dettagli diversa tra Tezenis e Kiko

Tezenis - Epic Fail

In questo caso Kiko è Epic Win

Kiko - Epic Win
Ho cercato di riassumere i concetti espressi in poche immagini. Su Pinterest però ho dedicato una board a Epic Fail & Epic Win. Se volete scoprirne di più visitatela qui.

Condividi:

Mi chiamo Simone Stricelli, sono un Creative Director e Digital Strategist, da 8 anni mi occupo di costruire strategie digitali per le aziende. Il mio lavoro consiste nel trovare un punto di contatto creativo tra il mondo digitale, dei social media e gli obiettivi dell’azienda, costruendo un piano strategico ed editoriale. È importante individuare gli strumenti giusti, il budget e i canali media a disposizione per non disperdere l’energie.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Social media marketing

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi