Connect with us

Dribbble: Strategia Social vs Portofolio

Social media marketing

Dribbble: Strategia Social vs Portofolio

La domanda che sempre più grafici si pongono è quella di sapere se è necessario iscreversi ad un social piuttosto che ad un altro. La notizia che dispiace darvi è che non c’è una via di fuga dal mondo dei social network. Bisogna soltanto trovare il social network più vicino ad ogni nostra esigenza e a ogni nostro scopo. Anche per il portfolio è necessario creare una strategia social? La risposta è semplice ed è SI!

Se vi aspettavate una risposta diversa avete sbagliato l’interlocutore – cioè il sottoscritto! – e se io vi dicessi il contrario sarebbe un po’ come continuare ad invitarvi a mostrare il vostro portfolio ad amici e parenti. Utilità? Nessuna.
Esistono delle community dedicate al settore prettamente grafico, non temete. Oggi vi parlo di Dribbble.
Dribbble è una grande vetrina digitale in cui grafici, illustratori, tipografi, designer, web designer e creativi di ogni genere possono condividere i loro lavori e farsi notare a livello globale. Se vogliamo trovare una similitudine possiamo dire che Dribbble assomiglia molto ad un social più noto, come Twitter. Si possono seguire gli utenti indipendentemente dall’accettazione degli altri utenti, si possono creare liste tematiche, si possono condividere una o più immagini relative ai lavori eseguiti o in work in progress e ricevere apprezzamenti, commenti da parte di altri utenti. La homepage è più o meno simile a quella di Twitter, in cui mostra tutti gli aggiornamenti. Anche la scheda dei lavori è diversa.

Dribbble è un social network esclusivo, diversamente da altre piattaforme, ha deciso di dare la possibilità a pochi meritevoli – secondo i suoi parametri, ovvio – di poter entrare a far parte degli utenti. Vi da l’accesso, creando il vostro profilo, ma non vi permette di caricare nulla perché non siete ancora utenti con un vostro profilo. Per diventarlo è importante costruire una relazione “sociale” viva e solo ogni tanto (come-quando-perché-dove lo decide lui!) decide di aprire le porte all’inserimento di nuovi profili. Questo inserimento avviene tramite l’invito di un player con cui siamo entrati in contatto e gli abbiamo mostrato il nostro portfolio. Oppure – come suggerisce qualcuno – è possibile entrare in contatto con alcuni di questi player per vie traverse. Tramite il profilo di Twitter, la fanpage di Facebook (etc…) in modo tale da farsi costruire una raccomandazione.

L’immagine e la prima impressione in questo social sono tutto; dunque è necessario avere un portfolio organizzato secondo le buone regole del personal branding e dev’essere creato soltanto con i lavori più meritevoli.

Questo processo, spiegano i fondatori, è per mantenere un controllo di alto livello dei lavori caricati.

C’è anche una possibilità di essere invitati dallo stesso Dribbble, ma è necessario andare nelle impostazioni del profilo e incominciare a completare in maniera più ampia il profilo mettendo una bio, le skills e poi spuntando la voce che dice list a prospects.

Se volete conoscere di più su questo mondo e ampliare la vostra rete vi invitiamo ad entrare a far parte della directory che abbiamo costruito su Facebook.

Condividi:

Mi chiamo Simone Stricelli, sono un Creative Director e Digital Strategist, da 8 anni mi occupo di costruire strategie digitali per le aziende. Il mio lavoro consiste nel trovare un punto di contatto creativo tra il mondo digitale, dei social media e gli obiettivi dell’azienda, costruendo un piano strategico ed editoriale. È importante individuare gli strumenti giusti, il budget e i canali media a disposizione per non disperdere l’energie.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Social media marketing

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi