PLASTICLIFECHALLENGE, INVIA IL TUO CONTRIBUTO

Carica il progetto su Dropbox, WeTransfer, GDrive o altro cloud/piattaforma (con link condivisibile), compila il form seguente e invia il tuo contributo per partecipare!

Il Contest #PlasticLife è un‘iniziativa organizzata dalla community dei Pirati Grafici con l’obiettivo di sensibilizzare il numero più elevato possibile di persone sul problema della plastica nei mari e per diffondere l’abitudine del riciclo e dell’uso consapevole.

HASHTAG: #PlasticLifeChallenge #PlasticLife #PiratiGrafici

Il fine di questo contest non è solo di sensibilizzare ma è anche quello di utilizzare le immagini che arriveranno per una mostra dedicata e per raccogliere fondi da devolvere alle associazioni che si occupano di rendere il mondo più pulito.

Il regolamento

1. Il concorso è aperto a graphic designer, illustratori, fotografi, 3D artist e chiunque lavori nel mondo della comunicazione e creatività. Senza limiti di età, luoghi di residenza. 

2. La partecipazione è gratuita.

3. La Commissione formata dallo staff dei Pirati Grafici e da altri giudici esterni  (comunicheremo presto i nomi) valuterà la potenza comunicativa oltre alla qualità tecnica dell’elaborato.  

4. La Commissione giudicatrice deciderà quali saranno le opere (minimo 20) che verranno stampate nella mostra dedicata. La data verrà comunicata dopo la fine del contest.

5. Il contest inizierà il giorno 11/9/2019 e terminerà il giorno 11/10/2019. La commissione giudicatrice impiegherà 15 giorni dal termine del contest per comunicare i vincitori.

6. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di 3 elaborati. 

7 . Gli elaborati dovranno avere una misura massima di cm 30x40 cm e dovranno avere una risoluzione di 300 dpi.

8. Per le opere provenienti dagli istituti scolastici, la Commissione ammetterà in concorso un massimo di 25 lavori, previa selezione operata a suo insindacabile giudizio e senza obbligo di comunicazione agli autori. 

9. Sono ammessi al contest solo lavori originali: qualsiasi utilizzo improprio di immagini verrà immediatamente segnalato e l’elaborato escluso dal contest.

10. Dal momento in cui verranno inviati gli elaborati, I Pirati Grafici ne avranno il pieno diritto di utilizzo. Potranno essere pubblicate sul sito, sui vari canali social ufficiali ma non solo: potranno essere utilizzati in futuro esclusivamente per sensibilizzare sul tema della plastica nei mari o per raccogliere denaro da devolvere ad associazioni riconosciute, attive, in modo totalmente trasparente. Le immagini non verranno MAI utilizzate a scopo di lucro ma solamente per la causa a cui si rivolge il contest.

11. Si invitano i concorrenti a dare, facoltativamente, un titolo alle proprie opere e a fornire una breve descrizione della loro chiave interpretativa e/o del percorso creativo e/o della tecnica adottata.

12. Nel caso di lavori a più mani, dovrà essere indicato/a una rappresentante del gruppo e nella descrizione inserire i nomi degli altri partecipanti.

13. Importante utilizzare gli hashtag #Plasticlife #PlasticLifeChallenge #PiratiGrafici sui social in modo da comunicare correttamente il progetto.

Compila tutti i dati di seguito, con particolare attenzione alla dichiarazione di responsabilità.

Selezionando la casella di riferimento dichiari di possedere i diritti del progetto di seguito presentato in qualità di autore (e/o co-autore) e dai il consenso alla pubblicazione dei contenuti presentati attraverso il form, all'interno di questo sito e di tutti i canali dei Pirati Grafici (web, social, outdoor, eccettera).

Per informazioni contatta il nostro staff.

Gestione Trattamento dati

Compilando questo form e accettando la gestione del trattamento dati, acconsenti al trattamento dei dati in riferimento alla Privacy Policy di questo sito, raggiungibile dal link diretto.

Per informazioni, richieste e segnalazioni puoi scrivere direttamente agli amministratori del sito attraverso l'indirizzo email: staff@piratigrafici.it

Leggi la news di lancio

  • inContest

    ContagioUS, la nuova sfida creativa parte dallo IED

    Dopo il successo di “Stay Close(d)” parte a ruota la prossima sfida Ed ecco che nasce “ContagioUS” per riscoprire i valori e significati positivi di una parola tanto usata in questi mesi con connotazioni negative. Siamo al quarto tema dopo Postcards from Quarantine, The Real Virus e Stay Close(d) di cui riportiamo alcune delle opere...
TORNA SU

Pin It on Pinterest

Share This