Connect with us

Guerrilla e ambient mktg: le origini.

Guerrilla

Guerilla e Ambient mktg

Guerrilla e ambient mktg: le origini.

Guerrilla!

Niente morti o scontri a campo aperto, ma un modo singolare e a mio avviso “intelligente” di utilizzare la pubblicità: sto parlando di Guerrilla e Ambient Marketing. E ne parleremo spesso in futuro sui pirati per due motivi:

1- li adoro;

2- li adoro.

Ma che tipo di marketing è mai questo? E’ di tipo sensazionalista, con l’obiettivo di ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. Hai intenzione di sbaragliare la concorrenza? Questa è la tecnica non convenzionale più strabiliante di tutte. Perché? Non è il denaro che conta bensì l’intelligenza e la creatività.

La chiave del guerrilla marketing è la base psicologica su cui si fonda: la capacità di influenzare quella parte dell’inconscio “responsabile” degli acquisti: quella è l’arma più potente che possiamo immaginare.

Il termine “guerrilla” deriva dalla resistenza spagnola durante l’occupazione napoleonica. I guerriglieri, inferiori per numero e per armi, combatterono sfruttando e massimizzando le risorse di cui disponevano: conoscenza del territorio, legame con la popolazione e profonda motivazione.

Come in una vera guerriglia, questa disciplina si propone di “attaccare” il singolo consumatore, in modo da gestire anche la sua reazione.

Raggiungere i consumatori in luoghi e in situazioni in cui non è attiva nessuna barriera nei confronti del messaggio e del prodotto, genera grande visibilità. Lo spiazzamento e la curiosità daranno vita, di conseguenza, a un veloce passaparola e alla diffusione virale del messaggio.

Possiamo far risalire le origini del Guerrilla Marketing ai mitici anni ’70. Ma l’uso del termine vero e proprio nasce nel 1984, grazie al saggio di un grande esperto di marketing e comunicazione: Jay Conrad Levinson (The Guerrilla Marketing Revolution di Joe Conrad Levinson Paul R.J. Hanley) di cui parleremo ampiamente anche pià avanti. Attualmente presidente del “Guerrilla Marketing International”, Levinson collabora con Adobe e con la Apple. La sua formazione in psicologia lo aiuterà a porre le basi per lo sviluppo della disciplina, mediante lo studio del cervello, del suo funzionamento, ma soprattutto del processo decisionale degli esseri umani. Come, in che modo, in quanto tempo l’essere umano riesce a codificare un messaggio? Le risposte sono nelle svariate applicazioni.

“E’ inutile andare a combattere i big, le imprese con i grossi budget di comunicazione, con le stesse armi: e allora agisci fuori dagli schemi! Porta la competizione su un piano che cancelli la differenza dei mezzi. Arriva al consumatore attraverso vie meno battute, così il tuo messaggio non dovrà sgomitare con migliaia di altri messaggi quasi uguali”.

 

Guerrilla e Ambient mktg

Guerrilla e Ambient mktg

L’ambient marketing si lega molto al concetto di guerrilla, in quanto stabilisce anch’esso un approccio esperenziale, che interagisce con l’utente portando il messaggio direttamente in contesti vissuti dal target specifico, potenzialmente molto ricettivo perché colto “di sorpresa” in un momento di rilassatezza, in un ambiente ove si è recato con motivazioni completamente diverse da quelle usuali per la ricezione di una comunicazione pubblicitaria.

Guerrilla e Ambient marketing negli ultimi tempi hanno modificato un po’ i loro campi d’azione: non solo esperienza reale, fisica, ma anche digitale. In poche parole ora è parte della strategia la viralità che può produrre online che va anche a massimizzare le già poche risorse che servono rispetto ad una strategia di marketing standard.

Ma immaginate che significherebbe avere budget elevati per la realizzazione di un guerrilla? Wow. Non oso immaginare!

Lo dico spudoratamente: se e avete intenzione di fare qualcosa del genere non esitate a chiamarmi. Non vedo l’ora di trovare gente super smart che abbia voglia di sorprendere il proprio target con azioni guerrilla o anche un po’ di buon ambient: basta con la solita, noiosa pubblicità! 🙂

Metto anche la mia spudorata mail pat@ipiratigrafici.it

Di seguito alcuni esempi di Guerrilla Marketing: buona visione e alla prossima puntata!

Condividi:
Continue Reading
You may also like...

Admin [pAt] - Founder & Ceo at ipiratigrafici.it - Creative director - Graphic designer freelance from 2009 - Blogger - Team Manager. Contatti: pat@ipiratigrafici.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Guerilla e Ambient mktg

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi