Connect with us

Novità Indesign 2019

Grafica

Novità Indesign 2019

Novità Indesign 2019

Ci sono novità, come ben sapete, nel mondo Adobe. Oggi ci occupiamo di InDesign: perché?

Iniziamo qui un percorso in cui approfondiremo alcuni aspetti di questo fantastico software per arrivare preparati e super-pronti a Roma nei giorni 1-2 Dicembre. Chi avrà la fortuna di essere dei nostri, potrà frequentare i due giorni di Indesign Warriors!

Scopriremo tutto quello che si può fare con InDesign: in molti non conoscono la potenza di questo software e  ignorano tutte le millenovecentocinquantatre funzioni. No va beh tutte queste no ma davvero è assurdo non conoscerle perché aiutano nel lavoro e facilitano la vita.

Come sapete il 15 ottobre è uscita la versione 2019 della Creative Cloud. Ora scopriremo insieme quali sono le novità e i miglioramenti che dovrebbero facilitarci il lavoro.

“Dovrebbero” perché, come ben sapete, Adobe ha sempre fretta di presentare le nuove versioni e nella pratica diventiamo un po’ i loro tester, le loro cavie da laboratorio.

Tutti, in coro, ripetiamo sempre che è buona abitudine mantenere le versioni precedenti almeno per il periodo di “test”. Alcuni addirittura consigliano di tenerle per 6 mesi o 1 anno ma sarò franca: io non riesco. Dopo pochi giorni, testata la stabilità, disinstallo le versioni vecchie nella speranza che non succeda più nulla.

Ma torniamo a Indesign 2019

Le novità avranno sicuramente un impatto positivo sul flusso di lavoro, sulle opzioni di progettazione del layout e un deciso miglioramento su funzioni che si utilizzano regolarmente, nel workflow giornaliero.

 

Importazione di commenti dai PDF
Ora è possibile importare i feedback dei PDF creati in InDesign CC 2019 per rivederli in modo più efficiente e collaborare più facilmente con diverse persone. Voi la utilizzate spesso questa funzionalità?

Adattamento alla pagina
Quando si modificano le dimensioni di un documento, il testo e la grafica vengono riconfigurati in un clic.

Pannello Proprietà
Si può accedere ai controlli giusti, nel momento esatto in cui servono, grazie a un’interfaccia più intuitiva. In teoria questi sono i miglioramenti più sensibili per chi utilizza InDesign ed è abituato ad agire in un determinato modo.

Adatta in base al contenuto
Con questa nuova funzionalità basata sul machine learning di Adobe Sensei, le immagini vengono ridimensionate e adattate automaticamente in base al contesto.

Esplorazione visiva dei font
Ora dovrebbe essere più semplice sfogliare le diverse classi di font e individuare più rapidamente il carattere giusto. Si possono anche scegliere tra diverse opzioni di testo di esempio.

Le nuove funzionalità aggiunte includono un filtro per visualizzare solo i font aggiunti di recente, un’opzione che consente di visualizzare in anteprima i caratteri applicati a testo di esempio, la possibilità di modificare le dimensioni dei caratteri mentre si visualizza l’anteprima di un font e una scheda “Trova altro” che consente di aggiungere altri tipi di carattere.

Progettazione con font SVG colorati
Grazie al supporto dei font SVG OpenType, ora si possono disegnare font che contengono più colori, sfumature e trasparenze.

Note a piè di pagina nelle tabelle
Ora si possono creare note a piè di pagina nelle tabelle e importarle dai documenti Word. Lo so, è il male ma dovevamo scriverlo per forza, abbiate pazienza.  Basta andare su Tipo> Converti nota a piè di pagina in nota finale

Spaziatura tra stili di paragrafo
Ora è più facile inserire una spaziatura tra paragrafi consecutivi che hanno lo stesso stile. In pratica si può analizzare meglio se la spaziatura prima e la spaziatura dopo le impostazioni influenzano lo spazio tra i paragrafi dello stesso stile.

Un’opzione nella finestra di dialogo Stili consente di specificare un valore per lo spazio tra paragrafi che hanno lo stesso stile, che verrà utilizzato solo quando due paragrafi consecutivi hanno lo stesso stile di paragrafo. Quando lo stile di paragrafo è diverso, verrà utilizzato il valore esistente per Spazio prima e / o Spazio dopo. Sembra un gioco di parole ma spero di essermi spiegata bene. No? Allora ci riproverò (si, l’anno prossimo).

Font Adobe più accessibili
Si possono visualizzare e attivare le migliaia di font disponibili direttamente nell’app. Si può visualizzare in anteprima il font selezionato nel proprio progetto, anche se non è attivato.

Personalizzazione di moduli PDF
Ora si può modificare l’aspetto dei moduli PDF esportati, scegliendo i font da applicare.

Istruzioni per i tipografi
Semplifica il processo di esportazione scegliendo se includere o meno istruzioni specifiche per i tipografi.

Oltre queste nuove funzionalità sembra che abbiano lavorato molto sulla correzione dei bug. Che dire: almeno lavorano su quelli vecchi per non aggiungerli a quelli nuovi!

Al prossimo articolo su InDesign!

Condividi:
Continue Reading
You may also like...

Admin [pAt] - Founder & Ceo at ipiratigrafici.it - Creative director - Graphic designer freelance from 2009 - Blogger - Team Manager. Contatti: pat@ipiratigrafici.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Grafica

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi