Connect with us

Motion Tracking e Arte Digitale

Grafica 3D

Motion Tracking e Arte Digitale

Oggi la fruizione dell’arte è diventata massima grazie ad internet ed anche i modi di farne sono aumentati a dismisura, integrando nuovi materiali, nuove tecnologie, ma sopratutto, nuove visioni di essa!

Felix Deimann l’autore del video che vedremo di seguito, ha voluto omaggiare alcuni tra i più grossi atleti olimpionici di tutti i tempi, effettuando un lavoro di Motion Graphic, basato su dei filmati di repertorio degli stessi, cercando un’armonia tra forme astratte e movimento!

Comaneci Phelps

Dream

Usain

 

Motion Tracking e Rotoscoping!

Per ottenere questo risultato ha preso questi contributi, e su di essi ha effettuato delle operazioni chiamate “Motion Tracking” e “Rotoscoping”!

Motion Tracking

Il Motion Tracking consiste in un’analisi digitale del contenuto del video, che tramite dei punti detti “Markers” analizza e registra tutto ciò che è in movimento, salvando e posizionando così le dinamiche dei movimenti nello spazio 3D in base al calcolo anche dell’inquadratura della camera, che verrà anch’essa ricreata in 3D!

game of thrones motion tracking Drago 3D Motion Tracking

Il Rotoscoping è invece una tecnica di “scontorno” che sia adotta alle cose in movimento! Cioè come si farebbe con Photoshop scontornando una figura, ma animando e modificando la maschera, o le maschere, frame per frame!

Masks Rotoscoping Rotoscoping

Queste tecniche oggi sono utilizzate per fare ricostruzioni in 3D da collocare in scene cinematografiche, inserire personaggi e creature di fantasia e farli interagire con l’uomo, ma anche la maggior parte dei videogames moderni sono sempre più realistici, grazie a queste tecniche.
Si possono effettuare questo tipo di lavori ormai con i software più diffusi: Adobe After Effects, Nuke, Motion, C4D, Maya, Blender, solo per citarne alcuni.
Il solo limite rimane la fantasia e la capacità di utilizzo dei suddetti software oltre le conoscenze necessarie ad operare in tal senso.
Così da entrambe le tecniche si otterranno chiaramente i dati necessari a cui “agganciare” forme astratte, ma anche non, e regalargli quella grazia e delicatezza di movimento che possiamo ammirare nel video in questione!

Buona “Motion” a tutti!

Condividi:
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Grafica 3D

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi