Connect with us

Nimbes, il video mapping a 360º di Joanie Lemercier

Digital Art

Nimbes, il video mapping a 360º di Joanie Lemercier

Video mapping 360°. Nimbes di Joanie Lemercier è una delle più affascinanti e avvolgenti installazioni degli ultimi anni. In 15 minuti di video mapping l’osservatore assiste alla nascita e alla trasformazione di un universo di costellazioni e orizzonti che si alternano a paesaggi architettonici e naturali.

Condividi:

Nimbes (aureole), dell’artista francese Joanie Lemercier, è una delle più affascinanti e avvolgenti installazioni degli ultimi anni. In 15 minuti di video mapping l’osservatore assiste alla nascita e alla trasformazione di un universo di costellazioni e orizzonti che si alternano a paesaggi architettonici e naturali.

La straordinarietà di questo video mapping immersivo è data tanto dall’intento con cui è stato concepito – “Nimbes esplora l’ontologia dell’osservazione e il suo rapporto con la cosmogonia, le nozioni dell’intelligenza e l’individualità”, come spiega l’artista sul sito – quanto dalla posizione che assume chi vi assiste, che da eretta passa a supina, per godere a pieno della proiezione a 360º.

Joanie trasferisce il suo punto di osservazione al pubblico e gli chiede di partecipare a questa nuova creazione. Come a dirci che il principio con cui si formano i cieli è il medesimo con cui l’uomo muove la sua mano.

L’installazione è realizzata in una cupola costruita ad hoc, al cui interno è stato installato un sistema di video-proiettori che permette di mappare interamente la superficie.

Nimbes - Joanie Lemercier - mapping a 360º Video mapping 360° - Nimbes - Joanie Lemercier Nimbes - Joanie Lemercier - mapping a 360º

 

 

 

 

Per i contenuti, Joanie e James Ginzburg (compositore delle musiche dell’installazione) hanno prima realizzato diversi shooting fotografici tra la Francia e il deserto dello Utah, Berlino e il Duomo di Milano, spingendosi fino ai vulcani indonesiani. I due artisti hanno utilizzato sei GoPro con cui hanno fotografato la volta celesta e le altre location a 360º. Successivamente tutte le immagini sono state editate e animate tra loro al computer.

Nimbes - Joanie Lemercier - mapping a 360ºNimbes - Joanie Lemercier - mapping a 360ºAnche la colonna sonora di James ha visto una lunga lavorazione in tre fasi. La prima in una centrale elettrica in disuso a Berlino, dove il sound engineer Kai Schoorman ha registrato il contrabbasso di Yair Glotman e le percussioni di Brandon Rosenbluth; successivamente in uno studio di Bristol e l’ultima direttamente nella cupola di Montreal dove Nimbes ha visto la luce per la prima volta.

Articolo a cura di Letizia Carlucci

Nimbes - Joanie Lemercier - mapping a 360º

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:
Continue Reading
You may also like...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

More in Digital Art

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi