Connect with us

Barilla e la lotta della carbonara

Curiosità dal mondo

Barilla e la lotta della carbonara

Qualche giorno fa è spuntato fuori un video francese che ha fatto inorridire all’ennesima potenza tutto il popolo italiano.

Già guardando gli ingredienti ci si rendeva conto che non erano assolutamente quelli previsti per una VERA carbonara nella quale era chiaro sin da subito che sarebbe stata utilizzata la pasta Barilla.

Ad un certo punto: ORRORE! Si vedono buttare in pentola la cipolle, la pancetta, la pasta e… l’acqua! Si avete capito bene! Tutto insieme in pentola, tutto cotto come in un minestrone senza soffriggere, senza cucinare il condimento a parte. Alla fine poi un cucchiaio di panna, una pioggia di parmigiano (il pecorino piange) e.. un uovo crudo!

Il video assurdo dove potete vedere quello che vi ho descritto è questo, proviene dal canale YouTube del blog Demotivateur.

https://www.youtube.com/watch?v=sDDwfoAzos4

 

La prima reazione della Barilla è stata questa:

barilla carbonara

 

 

 

Nei giorni successivi alla pubblicazione del video della “carbonara alla francese” si è scatenato un vero carbonara-gate (come l’ha chiamato l’Huffington Post), con i siti francesi (con in testa Le Parisien) che, un po’ con ironia, un po’ per senso del pudore, chiedevano scusa agli italiani per aver “rivisitato” il piatto della tradizione romana.

 

Scende in campo la Barilla

Il guanciale, il pepe.. dove sono?  La Barilla con un video di circa 40 secondi mostra nel dettaglio quali sono gli ingredienti del piatto della tradizione romana e come va eseguita la preparazione. Pochi passi per un risultato straordinario.

Eccolo qui!

 

 

 

Condividi:

Admin [pAt] - Founder & Ceo at ipiratigrafici.it - Creative director - Graphic designer freelance from 2009 - Blogger - Team Manager. Contatti: pat@ipiratigrafici.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Curiosità dal mondo

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi