Connect with us

Il pantone dal mare

pantoni colore

Curiosità dal mondo

Il pantone dal mare

Il pantone dal mare (i rifiuti nella fotografia).

 

Ho chiamato così quest’articolo per raccontare il lavoro ideato e sviluppato dal fotografo internazionale Stuart Haygarth.
Haygarth nasce nel Lancashire (UK) nel 1966, nel 1988 si diploma all’ Exeter College of Art & Design nel Devon (UK). Dal 1991 inizia la sua carriera professionale come libero professionista nella fotografia e nel design. Viaggia, viaggia molto. Vince parecchi premi e riconoscimenti, come il British Design Awards nel 2008, il Best Breakthrough Designer per il Wallpaper Magazine nel 2007, il Best Design for OPTICAL per Elle Décor nel 2007 e numerose altre nomine.

Haygart inizia nel 2011 un viaggio

Con l’obiettivo di capire quanto e da cosa la terra sia inquinata. Che rifiuti produciamo e dove li gettiamo. Quali oggetti lasciamo incustoditi e come questi poi continuano la loro vita.
Come ci si può rispondere a queste domande, in che luogo si può andare per capire meglio le nostre abitudini e capire cosa gettiamo?

pantoni colore

Il fotografo inizia così un cammino di 500 miglia lungo la costa sud dell’Inghilterra,

e raccoglie tutti gli oggetti che riesce a trovare e che il mare sputa vomitandoli nella riva, riversandoli nella sabbia delle spiagge o in mezzo alle scogliere dove le sue onde si infrangono con violenza, quasi ad urlare basta inquinamento!

Ed ora che abbiamo raccolto tutti questi oggetti e cianfrusaglie cosa ne dobbiamo fare? Li rigettiamo? Li suddividiamo per gettarli negli appositi spazi della raccolta differenziata?
No, sarebbe troppo ovvio e scontato, pure banale! Per fare questo basta chiamare la ditta di pulizie ecologiche, ci sono già loro che ci pensano a fare questo sporco lavoro (speriamo).
Haygart una volta raccolti tutti questi oggetti di rifiuto li eleva donandogli un’anima e una vita nuova, trasformandoli in nuovi valori. Non compie un’azione di riciclo finalizzata alla produzione di nuovo materiale, ma li trasforma in nuova essenza, li rigenera in quadri fotografici.
pantoni colore

Il suo lavoro consiste nel suddividere ogni elemento in base al colore e alla loro forma, come se facessero parte di un organismo vivente. Li sposta e vengono sistemati in una sequenza che doni ritmo e dinamicità alla composizione che lui stesso crea.
Composizioni monocromatiche, oggetti con la stessa forma ma di colori differenti, oggetti che si assomigliano per aspetto o per uso, vengono accostati per creare composizioni uniche e bilanciate.

pantoni colore

Il suo lavoro è davvero magico e spettacolare. Una grandissima forza espressiva, oltre che una forte denuncia di ciò che i nostri mari ed oceani mangiano ogni giorno e che non digeriscono affatto.
Noi abbiamo preso spunto da questo e abbiamo creato queste rappresentazioni, utilizzando le sue fotografie per giocare a

Trova il Pantone.

Associamo un elemento ad una colorazione Pantone, perchè noi grafici se non ci vediamo più dalla fame non cerchiamo una fiesta, ma un pennarello!

Provate anche voi e condividete la vostra opera!

 

pantoni colore

Condividi:
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Curiosità dal mondo

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi